Btp misti, Tesoro colloca agevolmente 6 mld su scadenze 3,7 e 15 anni

giovedì 13 novembre 2014 13:11
 

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Btp misti, con le scadenze
brevi in lieve calo e quelle lunghe in positivo, nella mattinata
in cui il Tesoro ha collocato agevolmente 6 miliardi di euro -
l'importo massimo - di Btp a tre, sette e 15 anni.
    Contenute le variazioni dei rendimenti d'asta: qualche
centesimo di rialzo per il 3 e il 7 anni rispetto a un mese fa,
mentre per il 15 anni il rendimento è sceso di una manciata di
punti rispetto all'asta di settembre, portandosi comunque al
nuovo minimo dall'introduzione dell'euro. 
    "L'asta è andata in modo eccelso, (...) soprattutto per il
forte supporto che derivava da flussi cedolari e da titoli in
scadenza" commenta lo strategist di Citi Matteo Regesta. 
    Insieme alle aste cadono rimborsi su titoli di Stato
italiani per 14,5 miliardi e pagamenti di cedole per un
miliardo.
    "Nel pre-asta c'è stata un po' di concessione sul 3 e sul 7
anni mentre il 15 anni è andato bene e questo si riflette anche
nel bid-to-cover leggermente più alto" spiega lo strategist di
UniCredit Elia Lattuga.
    I bid-to-cover sui tre Btp sono risultati rispettivamente
1,53, 1,51 e 1,55.
    "Il prezzo del 3 anni è uscito in linea col mercato mentre
sia il 7 sia il 15 sono usciti una decina di centesimi sopra, a
testimonianza della buona risposta degli investitori" prosegue
Lattuga.
    Retrocessa la commissione agli specialist il rendimento del
3 anni si attesta allo 0,82%; a fine mattinata il titolo
 scambia sul mercato allo 0,83%. Il sette anni
 all'1,80% contro l'1,79% d'asta al netto della
commissione. Il 15 anni tratta al 3,01% contro
il 3,00%.
    
    MERCATO IN "STAND BY"
    A fine mattinata lo spread Btp/Bund è invariato rispetto
alla chiusura di ieri, dopo essere sceso martedì sotto quota 150
pb per la prima volta dal 15 ottobre.
    "Abbiamo visto vendite ieri pomeriggio e stamattina, poi la
situazione si è stabilizzata" afferma un trader milanese. "I
volumi sono bassissimi, con flussi praticamente solo sui tre
titoli in asta e poco altro".
    Il tasso decennale resta poco sopra quota 2,30, ai minimi da
circa un mese. 
    "Il mercato ora è in fase di stand by, si aspetta l'esito
del prossimo Tltro, che potrebbe effettivamente avere
ripercussioni" prosegue il trader. "Ad ogni modo difficilmente
la liquidità si sposterà subito sull'economia reale,
verosimilmente le banche la lasceranno parcheggiata in titoli di
Stato almeno fino a fine anno, con preferenza sulle scadenze tra
5 e 10 anni".
    
=========================== 12,50 ==============================
FUTURES BUND DIC.          151,53   (+0,04)
FUTURES BTP DIC.           130,64   (+0,11)
BTP 2 ANNI  (AGO 16)    105,424  (-0,032)  0,553%
BTP 10 ANNI (SET 24)   112,303  (+0,039)  2,349%
BTP 30 ANNI (SET 44)   119,376  (+0,037)  3,708%
========================= SPREAD (PB)===========================
                                                 ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   157           153 
BTP/BUND 2 ANNI           60            61
BTP/BUND 10 ANNI       154           154
livelli minimo/massimo             150,8-155,0   148,2-154,8   
BTP/BUND 30 ANNI       202           201
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   179,6         179,5
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  135,9         135,5
================================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia