Borsa Milano peggiora e cede 3%, giù Enel e banche, Pop Milano -7%

mercoledì 12 novembre 2014 17:12
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Piazza Affari estende ulteriormente il ribasso nel pomeriggio appesantita dalle vendite sui bancari e su titoli che pesano sull'indice come Enel .

I trader sottolineano la forte volatilità che contraddistingue il mercato in questi giorni e restano prudenti quindi nel leggere la debolezza di oggi come l'indicazione di trend. Per contro mettono in evidenza che il forte calo dei bancari, parallelo a un peggioramento dello spread sul debito Italia/Germania, non può non essere legato a un certo scetticismo sulle capacità del paese di riformarsi e spingere sulla crescita.

Alle 17 l'indice FTSE Mib cede il 3%, l'Allshare perde il 2,85% a fronte di un indice europei FTSEUrofirst 300 in ribasso dell'1,2%.

Tra i ribassi più consistenti POP EMILIA (-6% circa), MPS (-6,9%) e POP MILANO (-7,2%). In Europa le banche perdono in media il 2% circa.

ENEL scende del 5,9%.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

  Continua...