PUNTO 1-Mediaset balza dopo risultati, piace lavoro su costi, aspettative ripresa

mercoledì 12 novembre 2014 13:20
 

(Riscrive parzialmente con nuovi commenti)

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Mediaset è in netto rialzo in borsa dopo risultati trimestrali deboli ma migliori delle attese grazie alla gestione dei costi.

Gli analisti sono divisi sulle prospettive del gruppo, ma sottolineano tutti la bassa valutazione del titolo e si soffermano sui tiepidi segni di miglioramento della raccolta pubblicitaria, che potrebbero forse anticipare una ripresa del mercato.

Intorno alle 13 il titolo - non nuovo a forti oscillazioni - sale del 7,15% a 2,9 euro con scambi elevati (19,7 milioni di pezzi su una media di 11,2 milioni) in un mercato debole . Da inizio anno ha perso il 21% del suo valore contro il -9% del settore.

Particolarmente positivo il giudizio di Equita, che ha promosso il titolo a "buy" inserendolo nel portafoglio principale. Tra i motivi, l'indicazione emersa ieri dalla conference call che la raccolta pubblicitaria di novembre risulta finora "piatta": il mercato è sceso del 30% dal picco del 2010, sottolinea il broker. "Come sta avvenendo in Spagna ci attendiamo sia la TV a vedere prima la recovery". Ancher JP Morgan scommette sulla ripresa e ribadisce "overweight".

Pur senza visibilità su dicembre, per il 2014 Mediaset ha stimato una contrazione della raccolta in Italia del 4-4,5%, portando a un generale riaggiustamento delle stime. Sono state riviste al ribasso da Icbpi (che conferma "buy" in vista dello spinoff di Premium), da Barclays (che resta "underweight"), da Nomura ("neutral").

"Apprezziamo la sorpresa sui costi (...) e l'aggiornamento su novembre, ma crediamo ancora che il consensus sul 2015 sia troppo ottimistico sotto il profilo della raccolta pubblicitaria", osserva Mediobanca.

"In sintesi, c'è un effetto positivo da risparmi superiori alle attese a fronte di un mercato pubblicitario ancora debole. Ci aspettiamo una reazione positiva del mercato", riassume in una nota Banca Akros.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia