Valute, multate per 3,4 mld dlr 5 banche in inchiesta manipolazione tassi

mercoledì 12 novembre 2014 09:30
 

LONDRA/ZURIGO, 12 novembre (Reuters) - Cinque grosse banche, tra cui Ubs, Hsbc e Citigroup dovranno pagare un totale di 3,4 miliardi di dollari in base ad un accordo relativo all'accusa di manipolazione del mercato valutario.

Anche Royal Bank of Scotland e Jp Morgan sono state multate per aver tentato di manipolare i benchmark dei tassi di cambio in un'inchiesta durata un anno, che ha messo sotto stretto controllo un mercato ampiamente senza regole, con decine di trader sospesi o licenziati.

La svizzera Ubs ha ricevuto la multa più alta, 661 milioni, da pagare alla britannica Financial Services Authority (Fca) e alla statunitense Commodity Futures Trading Commission.

L'authority svizzera Finma ha ordinato alla banca il pagamento di 134 milioni di franchi, l'automatizzazione di almeno il 95% del suo trading valutario e la limitazione dei bonus per i trader del mercato dei cambi e dei metalli preziosi, dove ha detto di aver trovato prove di cattiva condotta, al 200% del loro salario base per due anni. Chi percepisce bonus superiori sarà sottoposto ad un processo di approvazione.

Finma ha inoltre intrapreso dei procedimenti contro 11 tra attuali ed ex-impiegati Ubs.

Ci si aspettava che anche Barclays rientrasse nell'accordo, ma Fca ha reso noto che le indagini sulla banca britannica sono ancora in corso.

Le autorità hanno trovato prove che i trader fossero collusi nel tentativo di manipolare i tassi di cambio, condividendo informazioni riservate sugli ordini dei clienti fino ad ottobre 2013.

L'accordo raggiunto dalle banche con Fca, che vale complessivamente 1,7 miliardi di dollari, è il più alto nella storia britannica ed eclissa le multe per 460 milioni di sterline per presunta manipolazione dei tassi di interesse, riflettendo la crescente richiesta da parte della politica e dell'opinione pubblica che le banche siano chiamate a rispondere dei loro comportamenti.

Le cinque banche hanno ottenuto uno sconto del 30% per aver raggiunto un accordo rapidamente.   Continua...