Astaldi, 1 mld di nuovi ordini da Italia, ripresa dopo 2 anni - AD

martedì 11 novembre 2014 17:25
 

ROMA, 11 novembre (Reuters) - L'Italia, dopo due anni di sostanziale paralisi, mostra segnali di ripresa per il gruppo di grandi opere romano Astaldi che, nel presentare la sua terza trimestrale, indica circa 1 miliardo di nuovi ordini e "ulteriori buone notizie in arrivo dall'attività domestica".

L'AD Stefano Cerri, nel corso della conference con gli analisti, ha mostrato una slide con 1,7 miliardi di nuovi ordini dalle varie attività italiane ed estere, di cui 560 milioni derivanti dal primo lotto dei lavori ferroviari della Verona Padova e altri 471 milioni da altri lavori in Italia.

"Dopo due anni di blocco ci sono ora nuove opportunità per gli investimenti in infrastrutture", dice spiegando la slide in cui si citano la legge Sblocca Italia che assegna 3,9 miliardi nei prossimi anni per questo settore e ulteriori opportunità nelle nuove gare per il trasporto.

Cerri ha spiegato che i 560 milioni indicati per la Verona Padona riguardano solo il primo lotto e che "ci sono altri 700-800 milioni" che potrebbero entrare nel portafoglio con lo svilupparsi del progetto.

Inoltre "ci sono vari progetti italiani, c'è maggiore effervescenza e avremo ulteriori buone notizie nei prossimi mesi che riguardano l'attività domestica", ha detto Cerri.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia