PUNTO 1-Ast Terni, trattativa in salita. Bellanova: stop sciopero ma azienda discuta

martedì 11 novembre 2014 15:06
 

* Bellanova: da sciopero prezzo alto, commesse all'estero

* Nuovo round al Mise alle 17,00. Nodo investimenti, forni (Aggiunge dichiarazioni sottosegretario Bellanova)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 11 novembre (Reuters) - Riprende oggi pomeriggio al ministero dello Sviluppo la trattativa per la vertenza delle acciaierie di Terni, dopo il difficile incontro di ieri che ha riaperto il solco tra azienda e sindacati.

Tra i nodi da sciogliere, la garanzia degli investimenti del piano industriale - che dovrebbero salire da 100 a 200 milioni - e il funzionamento dei due forni del sito Ast Terni.

Il ministro dello Sviluppo Federica Guidi aveva detto che Ast è disponibile a mantenere in attività entrambi i forni, uno a piena capacità produttiva e l'altro in funzione 5 giorni su sette. Ma secondo i sindacati l'azienda, nell'incontro di ieri, ha garantito la produzione solo per un biennio senza assicurazione per gli anni a venire.

"O si sblocca lo stallo o c'è il rischio di rottura", ha dichiarato ieri sera al termine dell'incontro di cinque ore il segretario nazionale Fiom, Rosario Rappa.

Il sottosegretario al Welfare, Teresa Bellanova, ha confermato a Reuters che Ast è disponibile a far funzionare entrambi i forni per un biennio. "Per gli anni successivi siamo tutti impegnati a garantire la produttività e redditività" che renda conveniente restare in Italia alla controllata della multinazionale tedesca dell'acciaio Thyssen Krupp.

In vista della ripresa del negoziato, Bellanova ha rivolto un appello alle parti: "All'azienda affinché dimostri buona volontà al confronto e limiti le asprezze garantendo gli investimenti e il futuro dei due forni".   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-Ast Terni, trattativa in salita. Bellanova: stop sciopero ma azienda discuta | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,790.86
    -1.01%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,010.02
    -0.96%
  • Euronext 100
    1,011.89
    -0.73%