RPT-Made in Italy, incomprensibile non finanziare piano -Squinzi

lunedì 10 novembre 2014 12:59
 

(elimina refuso nel titolo)

MILANO, 10 novembre (Reuters) - Confindustria è critica nei confronti del governo per il mancato finanziamento, nella Legge di Stabilità, del 'piano per la promozione straordinaria del Made in Italy' previsto dal decreto Sblocca Italia, un piano "ampiamente condiviso" dagli industriali.

"Stiamo manifestando al governo le nostre preoccupazioni per una scelta che non comprendiamo e stiamo insistendo affinché vengano individuate soluzioni diverse al più presto" ha detto il presidente di Confindustgria Giorgio Squnzi, intervendo all'assemblea generale di Anima, in Borsa a Milano.

Squinzi ha sottolineato che Confindustria già valutava "riduttive rispetto alle necessità" le risorse inizialmente previste (130 milioni di euro per il 2015, 50 milioni per il 2016 e 40 milioni per il 2017), lamentando poi che tale proposta "non ha trovato le coperture nella Legge di Stabilità".

Il numero uno degli industriali ha ripetuto che la recente manovra del governo segna un "cambio di passo" e va nella direzione di un rilancio della fiducia, ma spiega che alcune scelte "non aiutano", soprattutto alla luce della necessità di riattivare gli investimenti, unico modo - secondo Squinzi - per permettere all'Italia di superare la lunga "stagione negativa".

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia