Bce può comprare titoli di Stato in determinati casi - Noyer

venerdì 7 novembre 2014 09:49
 

PARIGI, 7 novembre (Reuters) - La Bce dovrebbe essere pronta ad acquistare titoli di Stato nel caso di un picco verso l'alto dei rendimenti di mercato o per allontanare la minaccia della deflazione.

Lo ha detto il banchiere centrale francese e membro del direttivo Bce Christian Noyer.

Nell'aprire un convegno a Parigi, Noyer ha spiegato stamane che tassi di interesse troppo bassi possono creare l'illusione che i governi possano continuare a indebitarsi, evitando difficili scelte di bilancio. Ma, ha aggiunto, ci sono casi in cui le banche centrali devono intervenire.

"In circostanze estreme una banca centrale dovrebbe mitigare gli effetti degli shock di fiducia sui rendimenti sovrani, comprando titoli di Stato", ha affermato. "Una tale azione può essere legittimata se esistono rischi per la stabilità macroeconomica e finanziaria o (...) in caso di minacce all'accesso ai mercati, o infine per evitare le conseguenze deflazionistiche di un evento sul debito pubblico".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia