Metroweb, F2i non ha ricevuto offerte, prossimo cda non tratterà tema -fonte F2i

giovedì 6 novembre 2014 14:44
 

MILANO, 6 novembre (Reuters) - Il fondo F2i, primo azionista dell'operatore di telefonia su banda larga Metroweb, che è da tempo nel mirino di Telecom Italia, non ha ricevuto manifestazioni di interesse per la sua quota.

"Ad oggi non sono pervenute manifestazioni di interesse su Metroweb, il prossimo cda di fine novembre non tratterà della questione", dice una fonte del fondo F2i.

Il cda di Telecom Italia ha dato mandato all'AD Marco Patuano di trattare l'acquisto della partecipazione di F2i in Metroweb, che potrebbe diventare la società dalla quale fare gli investimenti per la rete in fibra ottica di nuova generazione.

Alcune fonti vicine alla vicenda dicono che alla partita sono interessati i grandi operatori di telecomunicazioni in Italia, inclusi Vodafone e probabilmente Wind, anche se nessuna iniziativa è stata ancora intrapresa.

Più defilata la posizione di Fastweb, che con Metroweb, di cui detiene il 10,6%, ha un contratto di affitto della fibra ottica di lungo periodo e che intende proseguire con la sua politica di espansione della sua rete di nuova generazione, aggiunge una fonte.

Metroweb è controllata all'87% da Metroweb Italia, a sua volta partecipata al 53,8% da F2i e al 46,2% dal Fondo Strategico Italiano, della Cassa Depositi e Prestiti.

(Stefano Rebaudo)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Metroweb, F2i non ha ricevuto offerte, prossimo cda non tratterà tema -fonte F2i | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,043.58
    +0.34%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,845.68
    +0.14%
  • Euronext 100
    947.95
    +0.53%