Risanamento, Zunino, Mancuso e Bonelli fra rinviati a giudizio, udienza il 16/1 -fonti

giovedì 6 novembre 2014 11:57
 

MILANO, 6 novembre (Reuters) - Il gup di Milano Roberta Nunnari ha rinviato a giudiziato l'ex-numero uno di Risanamento Luigi Zunino insieme ad altre tre persone per l'ipotesi di reato di aggiotaggio e ostacolo all'autorità di vigilanza, nell'ambito dell'inchiesta sulla società.

Lo riferiscono fonti legali, precisando che la prima udienza è fissata per il prossimo 16 gennaio davanti alla prima sezione penale del tribunale di Milano.

Zunino, già a processo per reati ambientali, è stato rinviato a giudizio con Franco Bonelli, all'epoca dei fatti consulente legale della società, Salvatore Mancuso, considerato amministratore di fatto, e Oliviero Bonati, componente del cda e direttore generale.

Al momento non è stato possibile contattare gli interessati per un commento.

Le accuse sono relative a due comunicati stampa diffusi il 23 febbraio e il 3 marzo 2009, prima dell'accordo di ristrutturazione del debito, che secondo gli inquirenti "contengono informazioni false, non rappresentando fedelmente l'entità del fabbisogno finanziario del gruppo nei successivi 12 mesi".

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia