PUNTO 1-Mps volatile dopo Cda su aumento, inverte marcia e passa in rialzo

giovedì 6 novembre 2014 11:36
 

(Aggiorna quotazione, aggiunge dettagli)

MILANO, 6 novembre (Reuters) - A Piazza Affari Monte dei Paschi è volatile all'indomani del Cda che ha approvato il piano di rafforzamento patrimoniale basato su un aumento di capitale fino a 2,5 miliardi di euro per coprire integralmente il deficit di capitale emerso nel test della Bce.

Dopo il ribasso iniziale, il titolo inverte la rotta e dopo l'asta di volatilità al rialzo, alle 11,00 rientra agli scambi e alle 11.30 sono oltre 90 milioni i pezzi già passati di mano a fronte di 270 milioni nelle ultime cinque sedute. Dopo un massimo a 0,719 euro (+4% circa), il titolo alla stessa ora sale di 2,24% a 0,7065. Nelle ultime tre sedute ha recuperato 13,6%.

Gli operatori sottolineano che il piano approvato ieri dal board di Rocca Salimbeni non offre sorprese particolari in quanto conferma le indiscrezioni degli ultimi giorni.

"Dopo il rimbalzo degli ultimi due giorni, il titolo tratta con un P/TE post aumento di 0,6 volte, livello che riteniamo adeguato considerando il ROTE a regime, l'entità dell'overhang dell'aumento di capitale e la visibilità che ancora manca sui miglioramenti delle performance operativa, specie lato asset quality", spiega Equita Sim in una nota.

Oltre all'aumento di capitale, gli altri due pilastri delle misure di rafforzamento patrimoniale che saranno sottoposte alle autorità competenti, riguardano altre azioni di capital management non diluitive per gli azionisti per circa 220 milioni (incluse cessioni di partecipazioni non-core e attivi di portafoglio) e richieste di mitigazione del deficit.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia