BREAKINGVIEWS-Bce, fronda interna spina nel fianco per Draghi

mercoledì 5 novembre 2014 15:31
 

di Pierre Briançon

LONDRA, 5 novembre (Reuters Breakingviews) - La Banca centrale europea si avvia a trasformarsi in una normale banca centrale.

Una minoranza significativa del Consiglio dei governatori della Bce ha intenzione di esternare la propria frustrazione per la gestione di Mario Draghi, secondo quanto rivelato da Reuters. Il numero uno dell'Eurotower si deve dunque preparare a gestire da subito una opposizione interna meno leale e meno tranquilla.

La resistenza a una politica monetaria progressivamente più espansiva da parte della Bce non è una novità. Jens Weidmann, presidente della banca centrale tedesca, ha agito pubblicamente e a lungo come leader de facto della fronda più rigorista ma adesso gli oppositori di Draghi si preparano ad agire come gruppo organizzato. L'idea di pubblicare le minute delle decisioni diventerà presto irrilevante qualora il dibattito interno diventasse semi-pubblico, come avviene per la Banca d'Inghilterra e la Fed negli Stati Uniti.

Draghi è nel mirino di alcuni dei 24 banchieri centrali del consiglio dei governatori di Francoforte - composto da 18 banchieri centrali e sei membri del comitato esecutivo - che gli contestano lo stile di gestione e ritengono che vada oltre il suo mandato.

Pomo della discordia sono la politica monetaria e il controverso programma di acquisto di asset sul quale Draghi ha fatto pressione, poi approvato dal board. Battibeccare sullo stile comunicativo del presidente lo renderà meno libero di parlare apertamente o a braccio, come ha fatto la scorsa estate negli Usa quando annunciò una lotta senza quartiere alla bassa inflazione nella zona euro.

Draghi può ancora contare sulla una solida maggioranza di 14 membri all'interno del consiglio dei governatori, compresi i banchieri centrali di Francia, Italia e Spagna. Sette sono gli oppositori convinti e tre quelli ancora indecisi.

L'ex governatore di Bankitalia non è il solo nemico della stagnazione, a dispetto del tentativo dei suoi oppositori di mettergli il bastone tra le ruote. Ma dovrà essere più cauto se vorrà estendere lo scopo e la portata del programma di acquisto di bond sovrani dell'eurotower.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia