Gran Bretagna, terziario rallenta a ottobre, pesa incertezza

mercoledì 5 novembre 2014 12:14
 

LONDRA, 5 novembre (Reuters) - La crescente incertezza economica in Gran Bretagna ha penalizzato la crescita del terziario più del previsto il mese scorso, secondo l'indagine a cura di Markit/CIPS, segnalando un significativo rallentamento della ripresa del paese per la fine dell'anno.

L'indice Pmi servizi è sceso ai minimi di 17 mesi di 56,2 a ottobre dal 58,7 di settembre, sotto la più cauta stima di una media di 58,5 raccolta nell'ambito di un sondaggio condotto da Reuters fra gli analisti.

Pur mantenendosi sopra il discrimine di 50, che separa l'espansione dalla contrazione, si tratta dell'ultima di una serie di leading indicators britannici risultati inferiori alle aspettative.

Il Pmi composito, che al terziario somma il manifatturiero, è sceso a 56,4, i minimi da giugno 2013, dal 58,1 di settembre.

Secondo Markit l'economia britannica adesso sembra impostata per una crescita dello 0,5% negli ultimi tre mesi del 2014 rispetto allo 0,7% del terzo trimestre. La banca d'Inghilterra, che sta valutando quando tornare ad alzare il costo del denaro, il mese scorso ha previsto per il quarto trimestre una crescita dello 0,8%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia