Eni non punta a spezzatino Saipem, da South Stream potrebbe uscire - AD

martedì 4 novembre 2014 15:43
 

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Eni ha iniziato un processo di vendita sulla quota del 43% detenuta in Saipem dando un mandato a un adviser, ma non punta a uno spezzatino e non ha fretta per realizzare l'operazione.

E' quanto ha detto l'AD di Eni, Claudio Descalzi, rispondendo alle domande dei senatori nel corso dell'audizione alla commissione Industria al Senato.

"Su Saipem non posso dire molto di più da quanto già detto a fine luglio. Abbiamo iniziato un processo di vendita con un adviser che abbiamo dichiarato d'accordo con Consob. Non è una cosa in fretta e furia. Non vogliamo fare lo spezzatino, vendiamo la partecipazione e neanche a casaccio", ha detto il manager. Che ha aggiunto: "Il board ha dato un mandato, non appena ci saranno significative novità sull'argomento, le presenteremo e le comunicheremo".

Quanto al progetto South Stream, il gasdotto che dovrebbe portare il gas russo in Europa via Balcani bypassando l'Ucraina, Descalzi ha ricordato che Eni detiene il 20% del progetto relativo al tratto offshore nel Mar Nero che doveva essere finanziato per il 70% con un project financing e per il 30% di equity. "La nostra posizione è di 600 milioni. Ora con i problemi in Russia e Ucraina la società South Stream sta facendo un po' di fatica a trovare i finanziamentiti. O Eni riesce a mantenere il suo impegno di budget che sono 600 milioni, altrimenti se dovessimo mettere tutta la nostra parte equity, sarebbe pari a 2,4 miliardi e i conti potrebbero essere in pericolo".

"Stiamo discutendo di trovare un finanziamento o di diluire la nostra partecipazione. Il nostro obiettivo è di spendere non oltre quanto messo in budget. Se questo non fosse possibile, abbiamo una opportunità contrattuale di poter uscire, una cosa che valuteremo", ha aggiunto Descalzi.

Il manager ha poi concluso: "La nostra uscita non mette in pericolo la condotta, che sarà fatta anche senza Eni. Non c'è nessun problema per Saipem che ha un contratto solido e sta già lavorando".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Eni non punta a spezzatino Saipem, da South Stream potrebbe uscire - AD | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,907.32
    +0.12%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,708.29
    +0.07%
  • Euronext 100
    949.54
    +0.03%