PUNTO 1-Gtech, assemblea approva progetto di fusione con Igt

martedì 4 novembre 2014 14:20
 

(Aggiunge dettagli da nota)

ROMA, 4 novembre (Reuters) - Gli azionisti di Gtech hanno approvato oggi la fusione con il gruppo americano International Game Techonology, che verrà realizzata attraverso una complessa operazione finanziaria nel corso del 2015.

In assemblea, al momento del voto, era presente il 71,35% del capitale. Ha votato a favore il 96,77%, si è astenuto l'1,63% e ha votato contro l'1,60%.

L'unione dei due gruppi, che darà vita al più grande operatore globale del settore dei giochi e scommesse, verrà realizzata attraverso la Georgia Worldwide, società in cui si fonderanno Gtech e Igt e che verrà quotata alla borsa di New York. Non si tratterà di un'Ipo, ha precisato a margine il presidente Lorenzo Pellicioli, ma di un passaggio "automatico".

Gtech è specializzata nella gestione di lotterie. Igt invece è un produttore di macchine da gioco anche per casinò.

La fusione era stata annunciata a metà luglio scorso. Le aspettative del management prevedono che la fusione possa andare a regime nel primo semestre dell'anno prossimo.

L'assemblea di fusione di Igt è in calendario per la prima decade di gennaio, ha detto Pelliccioli rispondendo ad un azionista: "Poi dobbiamo aspettare le autorizzazioni; nella migliore delle ipotesi potremmo chiudere nel primo trimestre, nella peggiore ci vorrà tutto il semestre".

I vertici di Gtech hanno confermaro di aspettarsi dall'unione sinergie per 200 milioni di euro l'anno.

Gli azionisti di GTech che oggi non hanno votato a favore della fusione, ricorda una nota, possono esercitare il diritto di recesso (19,174 euro/azione contro i 18,18 oggi nel primo pomeriggio) nei quindici giorni successivi all'iscrizione della delibera assembleare presso il Registro delle imprese di Roma. Recessi per oltre il 20% del capitale di Gtech farebbero saltare l'operazione.   Continua...