Campari, in vendita asset liquori, closing entro 2014 - fonte

martedì 4 novembre 2014 17:33
 

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Sono una ventina i soggetti industriali a cui sono stati inviati i documenti informativi per la cessione di alcuni brand di liquori nel portafoglio di Campari.

E' quanto riferisce una fonte vicina alla situazione, precisando che gli interessati guardano a singoli marchi più che al complesso degli asset e che la chiusura del deal è attesa entro la fine dell'anno.

In vendita, aggiunge la fonte, sono Zedda Piras (mirto di Sardegna), Limoncetta (limoncello di Sorrento), la grappa Frattina e Casoni (produzione di liquori per la grande distribuzione), asset che producono circa 50 milioni di euro di fatturato, nonché - ma si tratta di un dossier separato, seguito da Mediobanca - i vini Sella&Mosca.

Il mandato per la cessione dei liquori è affidato a Vitale & Associati (in particolare, sarebbe seguito dal managing director Alberto Gennarini).

Frattina, Limoncetta e Casoni sono entrati nel portafoglio di Campari con l'acquisizione di Fratelli Averna.

In corsa, conclude la fonte, ci sono anche gruppi internazionali, interessati a crescere in Italia.

Campari non ha voluto commentare.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia