Borsa Milano in rialzo su rimbalzo energetici penalizzati ieri, debole Eni

martedì 4 novembre 2014 09:19
 

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Piazza Affari rialza la testa dopo lo scivolone della vigilia al traino del rimbalzo di energetici come ENEL, SNAM e TERNA penalizzati dalle vendite ieri dopo la revisione delle tariffe sullo stoccaggio del gas. L'allungo è tenuto a freno dalla debolezza di petroliferi come ENI e SAIPEM complice il ritracciamento del Brent sotto 84 dollari al barile.

Nelle prime battute il FTSE Mib si rafforza dai livelli dell'apertura mentre il benchmark europeo non riesce a prendere slancio.

Ancora acquisti massicci oggi sui due istituti di credito bocciati dall'esame Bce sui bilanci bancari: CARIGE è partita guadagnando oltre il 4% e MPS, dopo non essere riuscita a fare prezzo in avvio, ha iniziato a trattare in rialzo del 7%.

Resta indietro il lusso con titoli come TOD'S e SALVATORE FERRAGAMO in territorio negativo e YOOX che ripiega dopo l'euforia di ieri. Leggermente positiva MONCLER dopo i pesanti ribassi di ieri innescati, secondo i trader, dall'inchiesta del programma Report sulla produzione dei piumini e dei giacconi del famoso brand di lusso. In una nota la società ha detto che le piume utilizzate vengono da fornitori aderenti a principi europei e ha dato mandato ai legali per tutelarsi.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

Segmento Blue Chip .................. Segmento Standard Classe 1 .......... Segmento Standard Classe 2 ..........

Market statistics................................ 20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 20 maggiori ribassi (in percentuale).............

Indice FTSE IT Allshare Indice FTSE Mib....... Indice FTSE Italia Star Indice FTSE Italia Mid Cap... Indice FTSE Italia Small Cap Indice FTSE Italia Micro Cap. Guida per azionario Italia....   Continua...