Rcs corre in controtendenza dopo parole AD su radio e pubblicità

lunedì 3 novembre 2014 15:17
 

MILANO, 3 novembre (Reuters) - Rcs è in forte rialzo in un mercato debole, aiutato dalle parole dell'AD Pietro Scott Jovane che ha parlato di più offerte sul tavolo per le radio del gruppo e ha fornito indicazioni confortanti sulla raccolta pubblicitaria in Spagna.

Intorno alle 15 il titolo sale del 4,76% a 0,88 euro dopo un massimo intraday a 0,891 euro. I volumi sono nel complesso in linea con la media, ma sono aumentati - come la valutazione del titolo - proprio dopo le dichiarazioni di Jovane.

Il manager ha detto che ci sono più di due offerte, sia dall'Italia che dall'estero, per le radio partecipate da Rcs e ha confermato che il piano di dismissioni procede senza problemi.

Nel contempo ha sottolineato che in Spagna i ricavi pubblicitari sono cresciuti a doppia cifra nel terzo trimestre, mentre non ci sono segnali di inversione di tendenza in Italia, dove comunque Rcs è riuscita ad andare meglio del mercato.

Il gruppo editoriale, che negli ultimi sei mesi ha perso in borsa circa la metà del suo valore come i concorrenti Mondadori e l'Espresso, pubblicherà i risultati trimestrali il 13 novembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia