Germania, Pmi manifattura rimbalza in ottobre dopo contrazione settembre

lunedì 3 novembre 2014 11:05
 

BERLINO, 3 novembre (Reuters) - Il settore manifatturiero è rimbalzato in Germania nel mese di ottobre dopo la lieve contrazione del mese precedente, la prima in oltre un anno, anche se restano segni di indebolimento della domanda interna.

L'indice Pmi a cura di Markit sul settore manifatturiero - che vale circa un quinto dell'economia tedesca - è salito a 51,4 da 49,9 di settembre, superando così di nuovo la soglia di 50, segno di espansione. La lettura finale è leggermente inferiore al dato flash di 51,8.

La crescita della produzione ha accelerato in ottobre e le aziende hanno creato nuova occupazione come non facevano da quasi tre anni.

Il sondaggio mostra però anche, per il secondo mese, un calo delle nuove attività, anche se molto modesto, a causa delle sanzioni alla Russia e al generale rallentamento dell'economia che pesano sulla domanda. "Un elemento di preoccupazione è che il calo dei nuovi ordini è legato a un indebolimento della domanda interna", sottolinea l'economista di Markit Oliver Kolodseike.

"Nel complesso i dati mandano segnali contrastanti sulla salute della manifattura tedesca ed è troppo presto per dire se il settore sarà in grado di mantenere la crescita nel quarto trimestre", ha aggiunto.

Gli ordini per l'export sono marginalmente aumentati, i prezzi "input" sono scesi con il ritmo più sostenuto da sei mesi a causa del calo dei prezzi delle materie prime, mentre i prezzi "output" sono aumentati solo marginalmente, segno che le pressioni inflazionistiche sono limitate.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia