Monetario, lieve risalita tassi in vista fine mese, stress test

venerdì 24 ottobre 2014 12:17
 

MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Tassi a brevissimo in leggera risalita rispetto ai livelli della settimana scorsa sull'interbancario italiano, sull'approssimarsi del fine mese e alla vigilia del week end in cui la Banca centrale europea renderà noti gli esiti delle sue verifiche sui bilanci delle banche della zona euro.

"In confronto alla settimana scorsa, quando erano sostanzialmente a zero, se non negativi, il brevissimo è salito di 2-3 punti base e un fattore è sicuramente la fine del mese", dice un operatore attivo sul segmento secured.

Su General Collateral Italia scambiano l'overnight viaggia a 0,03%, il tom/next a 0,05% e lo spot/next a 0,045%. Il riferimento fissato da Francoforte per il costo del denaro è 0,05%.

"E' verosimile che la prossima settimana assisteremo a un'altra puntata verso l'alto, sia per l'approssimarsi ulteriore della fine del mese, oltre che in reazione all'esito degli stress test", dice un secondo operatore da Milano.

Nel corso di questa settimana, si sono susseguite una serie di indiscrezioni, ma i risultati si conosceranno domenica e ha avvertito il direttore generale dell'Abi Giovanni Sabatini non saranno di semplice interpretazione, ingenerando volatilità sui mercati.

Lunedì, inoltre, Francoforte comunicherà i numeri della prima settimana del nuovo programma di acquisto di covered bond, parte delle misure messe in campo per ridare fiato all'asfittica crescita della zona euro.

Intanto proseguono i rimborsi anticipati dei fondi a lungo termine (Ltro) da parte delle banche, che la prossima settimana faranno rientrare 5,661 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia