Banca Carige inverte rotta e sale di oltre 6%, Mps in asta dopo +11%

venerdì 24 ottobre 2014 10:56
 

MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Banca Carige inverte rotta rispetto al calo registrato nelle prime battute e sale di oltre il 6%, inseguendo Mps che è arrivata a guadagnare l'11%.

Le due banche, considerate tra quelle più a rischio nei test della Bce, sono soggette a forte volatilità in vista dei risultati che saranno pubblicati domenica.

"Dopo aver perso oltre il 30% in 3 mesi, Mps e Carige sembrano già scontare un esito negativo dei test condotti dalla Bce, trattando al 40% circa del loro patrimonio tangibile contro una media europea del 90% e italiana del 70% circa", spiega Icbpi nella nota giornaliera.

Inoltre il broker sottolinea che eventuali deficit di capitale che dovessero emergere dagli stress test potrebbero essere ricoperti anche con il ricorso a strumenti ibridi non diluitivi (i cosidetti additional Tier 1).

Intorno alle 10,40 Carige sale del 6,47% a 0,0954 euro, con volumi già pari a due terzi di quelli registrati mediamente in un'intera seduta, mentre Mps è finita di nuovo in asta di volatilità dopo aver messo a segno un rialzo dell'11% a 1 euro. Per la banca senese i volumi sono superiori alla media giornaliera degli ultimi 30 giorni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia