Ericsson, vendite oltre attese grazie a crescita divisione Reti,titolo +1%

venerdì 24 ottobre 2014 09:15
 

STOCCOLMA, 24 ottobre (Reuters) - Ericsson ha chiuso il terzo trimestre con ricavi sopra le attese, nonostante il rallentamento del suo mercato più importante, grazie alla crescita della divisione Reti; i costi di protezione dalle fluttuazioni valutarie hanno invece pesato sugli utili, risultati inferiori alle stime degli analisti.

In avvio di seduta il titolo sale dell'1% circa.

Le vendite su base omogenea sono cresciute in Medio Oriente, Cina, India e Russia, mentre sono calate in Nord America. Nel complesso, sono salite a 57,6 miliardi di corone svedesi (7,9 miliardi di dollari) contro attese - raccolte da un sondaggio Reuters - di 55,4 miliardi.

I ricavi della divisione Reti sono cresciuti del 7% dal 5% del secondo trimestre.

Il margine lordo si è attestato al 35,2%, in linea con le previsioni, mentre l'utile operativo è sceso a 3,9 miliardi di corone dai 4,2 miliardi di un anno prima; gli analisti si aspettavano un risultato in linea con il 2013.

Sull'utile, ha detto Ericsson, hanno pesato i contratti di hedging sulle valute, maggiori costi operativi e investimenti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia