Risparmio gestito, fondi spingono raccolta a 8,57 mld in settembre

venerdì 24 ottobre 2014 11:03
 

MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Ennesimo mese di raccolta positiva per il sistema del risparmio gestito in Italia che registra masse in salita a 1.522 miliardi; pur in decelerazione rispetto ad agosto (12,7 miliardi), settembre vede affluire 8,57 miliardi di euro, ripartiti ancora una volta in prevalenza sulle gestioni collettive (6 miliardi circa), mentre i mandati incassano circa 2,5 miliardi.

Questa la fotografia preliminare scattata da Assogestioni, che conferma il momento favorevole per flessibili e obbligazionari, in nero il mese scorso rispettivamente per 3,2 e 2,1 miliardi di euro.

Lo spaccato delle sottoscrizioni per tipologia di fondo vede tornare il segno meno di fronte ai prodotti che investono in liquidità (-220 milioni) dopo l'esplosione (1,5 miliardi) di agosto.

Sul versante del domicilio, settembre si segnala per un inedito sorpasso dei fondi di diritto italiano su quelli esteri: i primi raccolgono infatti 3,75 miliardi a fronte di entrate di 2,3 miliardi per i secondi. Il bilancio da inizio anno resta tuttavia a favore degli esteri (41,211 miliardi) rispetto ai prodotti tricolore (26,45 miliardi).

Fra i singoli gruppi, in luce per raccolta Intesa Sanpaolo , con Eurizon Capital che da sola vede affluire 2,3 miliardi di euro. Segue Pioneer Investments, gruppo Unicredit con sottoscrizioni complessive per 1,9 miliardi circa.

Saldo positivo per circa 600 milioni per la leader di mercato Generali e di almeno mezzo miliardo per Banco Popolare e Amundi Group.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia