Fca, Marchionne puo' salire fino all'1,5% circa diritti di voto - filing alla Sec

giovedì 23 ottobre 2014 12:47
 

MILANO, 23 ottobre (Reuters) - L'AD Fiat Chrysler (Fca) Sergio Marchionne ha una partecipazione nella società che può arrivare fino a 23,7 milioni di azioni, pari a circa l'1,5% del totale dei diritti di voto, dallo 0,4% attuale, secondo un filing alla Sec di ieri.

Marchionne ha acquistato 335.745 azioni rivenienti dal recesso della fusione in Fca a 7,727 euro e ha portato la sua partecipazione a 6,8 milioni di azioni, dice il filing.

"Marchionne detiene anche 16,9 milioni di stock option esercitabili entro 60 giorni nell'ambito del piano di incentivi in azioni di Fca", dice il filing. "Si può quindi considerare che Marchionne possa beneficiare della proprietà di un totale di 23,7 milioni di azioni".

Rispetto al capitale ordinario, escludendo quindi le loyalty shares, la quota attuale di Marchionne è dello 0,57% e potrebbe salire all'1,98%.

John Elkann detiene 133.000 azioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia