PUNTO 1-L'Espresso, utile netto stabile nei 9 mesi con ricavi -8,1%

mercoledì 22 ottobre 2014 15:06
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 22 ottobre (Reuters) - Il gruppo L'Espresso ha mantenuto stabile l'utile dei primi nove mesi nonostante siano ancora scesi i ricavi, grazie al continuo lavoro di riduzione dei costi che consentirà di chiudere l'esercizio con un risultato in linea con il 2013.

Al 30 settembre, dice una nota, l'utile netto consolidato ammontava a 4,6 milioni di euro dai 4,5 milioni di un anno prima. A perimetro omogeneo, senza considerare l'operazione Persidera, l'utile ammonterebbe a 4,9 da 3,9 milioni.

I ricavi sono scesi dell'8,1% a 471,2 milioni, con ricavi diffusionali in flessione del 6,3% (175,8 milioni) e ricavi pubblicitari sui mezzi del gruppo in calo del 7,7% (-10,5% la stampa). Oltre 100.000 gli abbonati alle edizioni digitali delle testate giornalistiche del gruppo (76.000 a Repubblica con un incremento del 10% sull'anno scorso).

Del 7,7% sono scesi anche i costi, in particolare, sottolinea la nota, i costi fissi industriali, i costi di distribuzione e il costo del lavoro.

L'Ebitda è cresciuto dell'8,1% a 41,5 milioni, mentre il risultato operativo è salito del 14,2% a 26,1 milioni.

Stabile il risultato netto anche nel terzo trimestre a 0,8 milioni (-22% l'Ebit).

L'indebitamento finanziario netto consolidato a fine settembre si attestava a 44,8 milioni, in netto calo rispetto ai 73,5 milioni di fine 2013.

Il 30 giugno L'Espresso e TI Media hanno perfezionato l'integrazione dei rispettivi multiplex in Persidera, jv partecipata al 70% dalla controllata Telecom e al 30% dal gruppo editoriale.   Continua...