PUNTO 2-Test Bce, bocciate 11 banche europee, tre italiane - agenzia Efe

mercoledì 22 ottobre 2014 12:54
 

(Aggiunge no comment tre banche italiane, smentita Erste Bank)

MADRID, 22 ottobre (Reuters) - In vista dell'annuncio dei risultati del comprehensive assessment della Bce previsto per domenica, le indiscrezioni su promosse e bocciate si rincorrono e non sempre il mercato riesce a restare impassibile e a non farsi condizionare.

Secondo l'agenzia di stampa spagnola Efe, che cita diverse fonti finanziarie, saranno almeno undici le banche che non supereranno il test e tra queste tre italiane: Banco Popolare , Monte Paschi e Popolare Milano.

A queste si aggiungono tre banche greche (Piraeus Bank , Eurobank Ergasias e Alpha Bank ), due austriache (Erste Bank e una seconda sulla cui identità le fonti non concordano), una portoghese (dovrebbe essere BCP Millenium ), una belga (Dexia ) e una cipriota.

Delle banche citate, nessuna, comprese le tre italiane, ha commentato l'indiscrezione ad eccezione di Erste Bank. L'istituto austriaco ha infatti detto di non aver alcun ragione per ritenere di avere fallito i test. "Nel dialogo di supervisione (con la Bce previsto dalla procedura), niente indica che non siamo passati", ha detto un portavoce Erste.

Le fonti sono concordi nel dire che questi risultati sono suscettibili di revisioni.

La Bce ha replicato che qualsiasi conclusione sugli stress test prima del 26 ottobre è da considerarsi assolutamente speculativa. Ciò non ha impedito che i mercati, dopo la diffusione della notizia dell'Efe, abbiano sbandato virando in negativo.

Per ciò che riguarda l'Italia, JP Morgan invece, in un report datato 20 ottobre arrivava a una conclusione completamente diversa. Secondo il broker Monte Paschi passerà il test con uno shortfall, nel peggior scenario, di 200 milioni, mentre Carige è candidata a una bocciatura con un deficit di capitale atteso intorno ai 400 milioni e un appetito da parte degli investitori piuttosto limitato dopo la recente ricapitalizzazione di 800 milioni.

I nomi indicati da Efe coincidono grosso modo con i risultati di un sondaggio condotto da Goldman Sachs a inizio settembre. Da quel sondaggio risultavano bocciate anche Commerzbank, Raiffeisen Zentralbank e Banco Popular , mentre non erano citate banche cipriote, Erste Bank e Dexia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia