BORSE EUROPA - Indici virano in negativo, pesano timori stress test

mercoledì 22 ottobre 2014 11:09
 

INDICI                           ORE 11,00   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      2982,37     -0,3      3019
 FTSEUROFIRST300                  1295,52     -0,29     1316,39
 STOXX BANCHE                      189,74     -0,19      194,21
 STOXX OIL&GAS                     309,33     -0,65      335
 STOXX ASSICURAZIONI               227,4       0,18      228,22
 STOXX AUTO                        444,34      0,51      481,95
 STOXX TLC                         281,94     -0,22      297,6
 STOXX TECH                        270,78     -0,15      290,51
  
    PARIGI, 22 ottobre (Reuters) - Virata in territorio negativo per le borse
europee sui rumour legati all'esito degli stress test sulle banche da parte
della Bce, che saranno resi noti domenica.
    Gli indici sono scesi dopo una partenza in rialzo, grazie anche a buoni
risultati societari, alla notizia battuta dall'agenzia di stampa spagnola Efe
che almeno 11 banche, tra cui tre italiane, avrebbero fallito gli stress test.
    L'indice del settore bancario perde lo 0,4%. Secondo i trader,
comunque, le aspettative di un'azione della Bce sul mercato dei corporate bond
limitano le perdite.
    Alle 11,00 circa italiane l'FTSEurofirst 300 perde lo 0,29% a quota
1.295,52.
    Tra le piazze europee, Francoforte sale dello 0,01%, Londra 
perde lo 0,2%, Parigi lo 0,1%.
    Ieri l'FTSEurofirst 300 ha guadagnato il 2,1% dopo che alcune fonti hanno
detto a Reuters che la Banca centrale europea starebbe considerando l'acquisto
di corporate bond per spingere l'economia della regione.
    Il rimbalzo dell'indice iniziato verso la fine della scorsa settimana è
arrivato dopo un calo del 14% innescatosi a metà settembre anche per via del
peggioramento dei dati macro tedeschi.
    "La recente correzione dei titoli è stata salutare. I valuation ratio
europei sono di nuovo a livelli in linea con il trend nella crescita degli
utili", ha detto Francois Chevallier, strategist di Banque Leonardo.    
    
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    Il gruppo ingegneristico svizzero ABB guadagna circa l'1,6% dopo
avere annunciato una crescita degli ordini sopra le attese, grazie anche alla
domanda dall'industria del petrolio e del gas.
    Husqvarna, società specializzata nei macchinari per esterni, sale
di quasi il 7% dopo utili migliori delle previsioni.
    Il produttore di alluminio Norsk Hydro guadagna quasi l'1% dopo
avere riportato utili trimestrali sopra le attese e aver pronosticato il primo
deficit di forniture del settore dopo anni di surplus.
    Heineken perde circa l'1,6%: il terzo produttore mondiale di birra
ha annunciato vendite nel terzo trimestre sotto le attese.
    PSA Peugeot Citroen è volatile dopo aver alzato le stime di
crescita 2014 per il mercato auto europeo al 4-5% dal 3% stimato in precedenza.
    Finora, nella stagione dei risultati in Europa, il 9% delle società dello
Stoxx 600 hanno comunicato i risultati, e di queste il 65% ha centrato
o superato le attese, secondo dati di Thomson Reuters StarMine.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia