Borsa Milano apre in calo, banche negative, Mps la peggiore

lunedì 20 ottobre 2014 09:37
 

MILANO, 20 ottobre (Reuters) - Apertura debole a Piazza Affari, in linea con l'avvio contrastato delle borse europee che non danno seguito al rimbalzo di venerdì.

Dopo i livelli di resistenza raggiunti con l'ultimo strappo i mercati ritracciano e si mettono in pausa in attesa di nuove indicazioni direzionali in un quadro di continua volatilità, sostengono i trader.

Alle 9,30 circa il FTSEMib segna un calo dello 0,35% dopo il +3,4% messo a segno venerdì. L'Allshare perde lo 0,24% mentre l'indice europo FTSEurofirst è a +0,02%.

In fondo al FTSEMib, scattano i realizzi su WORLD DUTY FREE che perde oltre l'1% dopo il balzo di venerdì. Secondo un broker il titolo continuerà a soffire in borsa a causa della scarsa visibilità sui margini del gruppo

Vendite anche sui bancari in attesa dei risultati dell'Aqr/stress test di domenica prossima: MPS, che secondo molti analisti è tra gli istituti che rischiano di più, è la peggiore con un calo del 2,2%.

Secondo il Corriere l'istituto senese ha convocato un Cda il 28 ottobre con la possibilità di anticiparlo al 26, ovvero quando la Bce comunicherà i risultati degli esami e lo shortfall potrebbe aggirarsi tra 500 milioni e 1,7 miliardi.

"Nelle nostre simulazioni ipotizziamo che Bmps superi sia AQR che stress test: viste tuttavia alcune criticita` strutturali, Bmp è una delle banche che presenta execution risk superiore alla media", dice Equita Sim in una nota.

Tra le altre banche perdite intorno all'1% per POP EMILIA e UBI lo 0,6%. Lo spread tra Btp e Bund sale a 166 punti base dai 163 del finale di seduta di venerdì

Sul fronte dei rialzi bene SAIPEM sale dell'1,6%, seguita dai titoli del lusso TOD'S e FERRAGAMO . LUXOTTICA in lieve rialzo (+0,4%) in attesa di novità sulla nuova struttura di vertice.   Continua...