Pmi, richiesta finanziamenti Mise/Cdp per beni strumentali a 2,3 mld

giovedì 16 ottobre 2014 15:35
 

ROMA, 16 ottobre (Reuters) - Salgono a quota 2,3 miliardi le richieste di finanziamento da parte delle Pmi, un ammontare prossimo al plafond di 2,5 miliardi messo a disposizione dalla cosiddetta Nuova Sabatini delle aziende che realizzano investimenti in macchinari, impianti, beni strumentali e attrezzature, hardware, software e tecnologie digitali.

Lo rende noto un comunicato del ministero dello Sviluppo nel quale si aggiunge che, in particolare ad ottobre, settima tornata mensile di prenotazione delle risorse relative alla misura di aiuto Beni strumentali-Nuova Sabatini, sono pervenute 779 domande per 221 milioni di finanziamenti della Cdp.

"Conseguentemente il Mise ha prenotato ulteriori contributi statali per abbattere gli interessi. I risultati delle prime 7 tornate mensili di prenotazione delle risorse (da aprile a ottobre) mostrano una importante risposta delle Pmi allo strumento: 7.594 domande presentate alle banche/intermediari finanziari che nel tempo hanno dato luogo, allo stato, a una prenotazione di circa 1.240 milioni di euro di finanziamento Cdp e oltre 96 milioni di euro di contributi Mise", dice la nota.

La prossima finestra temporale per presentare le richieste da parte delle banche/intermediari finanziari sulla base delle ulteriori richieste pervenute dalle imprese sarà aperta dal 3 al 6 novembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia