Grecia, Bce riduce 'haircut' su collaterale banche in cambio fondi p/t

giovedì 16 ottobre 2014 13:49
 

ATENE, 16 ottobre (Reuters) - La Banca centrale europea ha ridotto lo sconto - il cosiddetto haircut - da applicare al collaterale portato dagli istituti di credito greci in Bce in cambio di fondi, in modo da facilitare l'accesso al canale del credito.

Lo comunica un funzionario della banca centrale ellenica, mettendo la mossa in relazione al momento per Atene particolarmente difficile sui mercati finanziari, come evidente dal crollo della borsa e dal rimbalzo dei rendimenti sui governativi.

Una seconda fonte vicina al dossier conferma che un ammorbidimento delle regole sul collaterale greco era sull'agenda dell'odierna riunione del consiglio Bce.

"Il provvedimento è stato preso ieri sera dopo un giro di colloqui tra il governo, la Bce e il governatore della banca centrale ellenica. Si tratta di una misura di sostegno a fronte della crescente tensione sui mercati delle ultime due sedute", dice il funzionario.

Il governatore della banca centrale greca Yannis Stournaras era ieri a Francoforte.

Con il provvedimento odierno diventano almeno sulla carta disponibili 12 miliardi di euro di liquidità aggiuntiva in caso di necessità da parte degli istituti greci.

"La situazione è migliorata: le riforme sono state fatte e il programma sta facendo progressi... si può premiare la Grecia", commenta la fonte vicina al dossier.

Nelle sedute di martedì e mercoledì l'indice azionario greco ha lasciato sul terreno oltre 12%, mentre il rendimento del decennale ha superato ampiamente la soglia di 7% - livello oltre cui si considera 'insostenibile' il costo del debito - toccando stamane brevemente una punta di poco sopra 9%.

Intorno alle 13,45 il rendimento del benchmark a dieci anni è indicato a 8,951%, mentre la borsa di Atene cede poco meno di 1,5% dopo il 6,8% bruciato ieri.   Continua...