Concessionarie autostradali, Ue contesta a Italia estensione durata per A12

giovedì 16 ottobre 2014 12:41
 

ROMA, 16 ottobre (Reuters) - La Commissione europea ha ammonito l'Italia al rispetto delle norme comunitarie per le concessionarie autostradali, contestando l'estensione di 18 anni della concessione per la costruzione e gestione della A12 Livorno-Civitavecchia, affidata alla SAT, avvenuta senza gara.

Una nota spiega che l'estensione è avvenuta senza consentire la partecipazione di potenziali interessati e rileva come "l'estensione equivalga a una nuova concessione che può essere affidata solo dopo una procedura di gara competitiva".

Per questo la Commissione ritiene che l'Italia stia violando le regole Ue e chiede che entro due mesi vengano adottate misure correttive prima di attivare lo stadio successivo della procedura che potrebbe portare l'Italia a essere deferita alla Corte di Giustizia di Lussemburgo.

La Sat, società di gestione dell'autostrada tirrenica, è controllata da Holcoa spa (composta da costruttori CCC, CMB, CMC, Unieco, Cooperare e UGF Merchant) per il 24,89%, da Vianco spa (Vianini Lavori S.p.A.) al 24,98% del gruppo Caltagirone, da Autostrade per l'Italia con il 24,89%, Monte dei Paschi di Siena con il 14,94% e Società Autostrada Ligure Toscana del gruppo Gavio con il 9,95%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia