Enel, 23 impianti per 11.000 MW potenzialmente da dismettere -Ad

mercoledì 15 ottobre 2014 16:05
 

ROMA, 15 ottobre (Reuters) - Enel, per ridurre il surplus di capacità produttiva, potrebbe dismettere 23 impianti obsoleti con una capacità complessiva di 11.000 megawatt, senza ricadute occupazionali.

Lo ha detto l'Ad di Enel, Francesco Starace, nel corso dell'audizione alle commissioni Industria congiunte di Camera e Senato a Palazzo Madama.

"Noi abbiamo impianti, per lo più a combustibile fossile e obsoleti, che sono potenzialmente da dismettere. C'è un eccesso di capacità produttiva e si tratta di impianti che non operano da tempo", ha detto Starace.

L'Ad ha detto che "non ci sarebbe problema per i circa 700 addetti che sono potenzialmente ricollocabili o da avviare alla pensione".

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia