RPT-Finmeccanica, ristrutturazione gruppo operativa a fine 2015-fonti

martedì 14 ottobre 2014 19:23
 

* Prima fase ristrutturazione prevede dismissione del no core

* Poi, entro qualche mese, arriverà nuovo piano industriale

* Attuali aziende saranno smontate e ricomposte in divisioni

ROMA, 14 ottobre (Reuters) - La nuova Finmeccanica che l'amministratore delegato Mauro Moretti sta disegnando non sarà più una costellazione di aziende riunite in una capogruppo ma un'unica azienda suddivisa in divisioni e, riferiscono fonti vicine alla situazione, sarà operativa entro la fine del 2015.

E' ancora presto per definire nei dettagli il perimetro che l'azienda assumerà, ma si possono individuare alcuni punti fermi sugli obbiettivi dell'ex numero uno delle Ferrovie dello Stato.

Fin dall'inizio del suo mandato il 15 maggio scorso, Moretti ha detto di voler individuare una decina di amministratori con i quali gestire l'azienda.

Dopo la vendita di Ansaldo Energia lo scorso anno, l'ad ha confermato il progetto di dismettere i settori considerati no core, e quindi le due aziende del settore ferroviario, Ansaldo Sts e Ansaldo Breda per le quali sono attese a fine mese le offerte vincolanti.

Dall'estate scorsa è avviata anche la cessione del settore degli autobus con la Breda Menarini.

Oggi Moretti ha ribadito in un'audizione in Senato la volontà di snellire anche altrove.   Continua...