Borsa Usa rimbalza dopo tre sedute cali, aiuta trimestrale Citi

martedì 14 ottobre 2014 17:19
 

NEW YORK, 14 ottobre (Reuters) - L'azionario Usa rimbalza dopo gli ultimi cali che hanno portato l'indice S&P 500 a realizzare la peggior serie di tre sedute da novembre del 2011.

A favorire il rally sono le ultime trimestrali incoraggianti che alimentano gli acquisti da parte degli investitori più rialzisti sulle speranze che questi risultati possano fugare i timori attorno alla crescita economica globale.

La principale spinta all'indice benchmark S&P arriva da Citigroup, in rialzo del 2% sulla scia della trimestrale migliore delle previsioni e l'annuncio sull'uscita dal settore del 'consumer banking' in undici paesi.

JPMorgan Chase e Wells Fargo cedono tuttavia terreno - rispettivamente -1,2% e -1,6% - dopo i risultati del trimestre.

Anche Johnson e Johnson è in calo (-1,7%) nonostante i risultati del trimestre migliori delle aspettative per effetto delle forti vendite del nuovo farmaco per la cura dell'epatite C.

"Non servono utili particolarmente forti, basta che riflettano una qualche crescita per riuscire a mitigiare l'andamento ribassista del mercato", commenta Rick Meckler, presidente di LibertyView Capital Management a Jersey City.

"Le prossime settimane di pubblicazione delle trimestrali sposteranno le attenzioni del mercato dai movimenti generali al rialzo e al ribasso per concentrarsi di più su nomi e settori specifici", aggiunge.

Intorno alle 17,00 italiane il Dow Jones sale dello 0,44%, l'S&P 500 dello 0,54%, il Nasdaq dello 0,8%.

Sempre in tema di trimestrali le società del paniere S&P 500 dovrebbero mostrare una crescita degli utili per il terzo trimestre del 6,4% e dei ricavi del 4%, secondo i dati Thomson Reuters.   Continua...