Legge Stabilità, pronto pacchetto per fusione partecipate - De Vincenti

martedì 14 ottobre 2014 14:48
 

ROMA, 14 ottobre (Reuters) - È "praticamente pronto" il pacchetto di incentivi per facilitare l'aggregazione tra le società partecipate da Regioni ed enti locali.

Lo ha detto il vice ministro dello Sviluppo, Claudio De Vincenti, intervenendo ad un convegno di Astrid.

"Ci sono diversi strumenti: regole per acquisire società in house da parte di società quotate; aggregazioni di società in house; possibilità di avere più finanziamenti laddove siano previsti contributi pubblici", ha detto il numero due del ministro Federica Guidi.

L'intero pacchetto dovrebbe entrare nella legge di Stabilità e, conferma De Vincenti, prevederà anche l'esclusione dal patto di stabilità interno dei proventi che gli enti azionisti incassano diluendo le quote detenute nelle società.

De Vincenti rivendica lo sforzo di dare al settore una normativa stabile e annuncia l'intenzione di attribuire all'Autorità per l'energia la vigilanza sulla filiera dei rifiuti.

Il presidente dell'Autorità, Guido Bortoni, ha espresso un sì condizionato alla proposta: "Io credo che, per essere indipendenti, si debba essere competenti. I rifiuti possono venire solo se siamo messi in condizione di sviluppare queste competenze. Servono know how, che ora non c'è, e risorse".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia