Italia, Istat rivede inflazione settembre a -0,2% da -0,1% su anno

martedì 14 ottobre 2014 10:14
 

ROMA, 14 ottobre (Reuters) - Secondo i dati definitivi di
Istat, l'indice Nic dei prezzi al consumo è sceso a settembre
dello 0,4% su mese (rivisto da -0,3%) e dello 0,2% (rivisto da
-0,1%) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
    Si acuisce dunque per l'Italia la situazione di deflazione,
registrata nel mese di agosto per la prima volta dal 1959.
    L'inflazione acquisita per il 2014 scende allo 0,2% dallo
0,4% di agosto.
    "Il ribasso mensile dell'indice generale è imputabile
innanzitutto al calo dei prezzi dei Servizi relativi ai
trasporti (-4,8%) - influenzati da fattori stagionali - e, in
misura più contenuta, alla diminuzione congiunturale dei prezzi
degli Energetici non regolamentati (-0,6%); contribuisce,
inoltre, il calo dei prezzi dei Servizi ricreativi, culturali e
per la cura della persona (-0,1%), anch'essi condizionati da
fattori stagionali", spiega l'Istat.
    L'inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni
energetici e degli alimentari freschi, scende a +0,4%. Al netto
dei soli beni energetici l'inflazione si porta a +0,3% da +0,4%
di agosto.
    I prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza non
variano né su base mensile né su base annua.
    I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della
persona aumentano dello 0,1% su base mensile mentre restano
invariati su base annua.
    Di seguito, i dati per l'indice Nic:

                           set 14   ago 14   lug 14
Variazione congiunturale    -0,4r     0,2     -0,1
Variazione tendenziale      -0,2r    -0,1      0,1


Istat ha fornito i seguenti dati per l'indice Ipca (comprensivo
delle riduzioni temporanee di prezzo):

                           set 14   ago 14   lug 14
Variazione congiunturale    1,9r     -0,2     -2,1
Variazione tendenziale     -0,1r     -0,2      0,0


Indici Nic per capitoli di spesa:
                                    su mese su anno
Alimentari e bevande non alc.         0,2     -0,1
Bevande alcoliche, tabacco            inv      0,2
Abbigliamento, calzature              0,2      0,5
Abitaz.,acqua,elettr.,combust.        inv     -1,2
Mobili, articoli e domestici          0,1      0,9
Servizi sanitari                      0,1      0,2
Trasporti                            -3,0      0,3
Comunicazioni                        -0,4     -8,2
Ricreazione,spettacoli,cultura       -0,6      0,3
Istruzione                            0,6      0,9
Alberghi,ristoranti, bar              0,6      0,1
Altri beni e servizi                  inv      inv


    
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia