PUNTO 3-Renzi annuncia taglio Irap da 6,5 mld in legge Stabilità

lunedì 13 ottobre 2014 19:39
 

* Cgil verso sciopero generale contro governo

* Per imprese in arrivo tagli Irap da 6,5 mld

* Renzi fiducioso su operazione Tfr a breve (Aggiunge Zanetti e Padoan)

di Ilaria Polleschi

NEMBRO, Bergamo, 13 ottobre (Reuters) - Nel giorno in cui la Cgil apre alla possibilità di uno sciopero generale contro le politiche del governo, Matteo Renzi annuncia un corposo taglio della tassa più invisa alle imprese, l'Irap.

Intervenendo all'assemblea generale di Confindustria di Bergamo, a Nembro, il premier ha detto che nella legge di Stabilità per il 2015, che sarà varata il 15 ottobre come vuole l'Europa, ci sarà un taglio di tasse complessivo di 18 miliardi di euro, di cui 6,5 per la cancellazione della componente lavoro dell'Irap.

Nella Finanziaria "il 18 non è l'articolo dello Statuto dei lavoratori, ma i miliardi di euro che tagliamo di tasse", ha detto Renzi riferendosi alle polemiche sulla proposta di modifica delle norme sui licenziamenti.

"Si tratta della più grande opera di riduzione delle tasse mai tentata", ha proseguito il presidente del Consiglio, spiegando che "10 miliardi andranno a finanziare in modo stabile il bonus da 80 euro, mezzo miliardo sarà di detrazioni fiscali per le famiglie".

Un ulteriore miliardo sarà impiegato in "incentivi che permetteranno per un triennio di non pagare contributi a chi fa assunzioni a tempo indeterminato", in linea con la filosofia del Jobs act che punta a rendere meno costoso lavoro stabile con l'obiettivo di rendere il contratto a tutele crescenti la forma prevalente.   Continua...