PUNTO 3-Fca, scambi a rilento a Wall Street dopo prima ora di attività

lunedì 13 ottobre 2014 19:32
 

(Riscrive aggiungendo commenti)

MILANO, 13 ottobre (Reuters) - La risposta di Wall Street al debutto di Fiat-Chrysler (Fca) , almeno fino a metà seduta, è piuttosto fredda, dopo la fiammata iniziale che ha spinto le azioni in netto rialzo con scambi elevati.

Trader e analisti a Milano restano cauti sul titolo e considerano la giornata di oggi un evento non decisivo, in quanto alcuni interrogativi sul futuro del gruppo, in particolare la decisione se procedere con eventuali misure di rafforzamento patrimoniale, é rinviata a fine ottobre, con i risultati dei 9 mesi.

Fiat ha inoltre in programma un roadshow a novembre e potrebbe collocare sul mercato fino al 7% del capitale, che include le azioni proprie.

L'AD Sergio Marchionne, in una recente intervista a Reuters, ha detto che Fiat dovrebbe fare più volumi a New York che a Milano, con l'obiettivo dichiarato di rendere la società più americana o comunque presente nei portafogli dei grandi investitori Usa.

Un passo che dovrebbe consentire a Fca di accedere con maggiore facilità al mercato finanziario statunitense.

Almeno per quanto riguarda il primo giorno, i numeri evidenziano un saldo decisamente sbilanciato verso Milano e lontano dalle attese dell'AD.

A Piazza Affari le azioni Fca hanno scambiato 8 milioni di pezzi circa in meno di due ore, rispetto a una media giornaliera di 17,5 milioni.

A Wall Street dopo la prima ora di contrattazioni che hanno visto su Fiat-Chrysler più di un milione di pezzi trattati, i volumi si sono bloccati a 1,4 milioni e restano su quei livelli a circa quattro ore dall'apertura.   Continua...