STMicroelectronics in forte calo, risente taglio stime Microchip

venerdì 10 ottobre 2014 12:01
 

MILANO, 10 ottobre (Reuters) - Stm è pesante a Piazza Affari in scia al settore che risente delle deludenti stime annunciate dalla statunitense Microchip principalmente a causa del rallentamento delle vendite in Cina a settembre.

Alle 11,45 circa Stm, rientrata in negoziazione dopo l'asta di volatilità, perde il 4,56% a 5,64 euro con volumi intensi, oltre 5 milioni di pezzi trattati, quasi in linea alla media giornaliera.

L'indice europeo dei titoli tecnologici perde l'1,8% trascinato al ribasso anche dal big tedesco dei chip Infineon , in calo del 5,9%

"Tutto il settore dei semiconduttori risente della notizia del warning di Microchip", dice un broker sottolineando che il gruppo Usa è una dei primi a dare indicazioni sul trimestre.

Ieri sera Microchip Technology ha detto di aspettarsi per il secondo trimestre che termina a settembre vendite per 546,2 milioni di dollari, sotto le attese degli analisti di 567,9 milioni.

Lo scorso luglio la società statunitense aveva previsto ricavi in un range di 560-575,9 milioni.

A deludere gli analisti è soprattutto il fatto che settembre è per la società tradizionalmente un mese importante per i ricavi dopo il periodo delle festività estive.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia