Ast Terni, Ue vigila su mantenimento capacità produttiva-Almunia

venerdì 10 ottobre 2014 11:43
 

ROMA, 10 ottobre (Reuters) - La Commissione europea vigila sul mantenimento della capacità produttiva della Acciai speciali Terni (Ast), l'azienda del gruppo tedesco ThyssenKrupp che ieri, dopo il fallimento della trattativa coi sindacati, ha riaperto la procedura di messa in mobilità di 550 lavoratori.

Lo ha detto oggi il commissario europeo alla Concorrenza uscente Joaquin Almunia.

"Noi vigiliamo sul rispetto degli accordi tra ThyssenKrupp e Outokumpu che prevedono il mantenimento della cacaità produttiva" dell'Ast, ha detto Almunia a margine del convegno "European Competition Day" a Roma.

Outokumpu ha venduto quest'anno l'Ast a ThyssenKrupp, che all'inizio del 2012 l'aveva venduta a sua volta al gruppo finlandese, nell'ambito delle richieste avanzate dall'antitrust europeo per autorizzare l'acquisizione di Inoxum.

Nelle prime ore di ieri la trattativa con i sindacati sul piano industriale dell'azienda ternana si è conclusa con un nulla di fatto, nonostante la mediazione del governo. Ora le parti hanno tre mesi di tempo circa prima che parta l'effettiva mobilità per circa un quinto dei dipendenti.

(Alberto Sisto)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia