PUNTO 2-Elicotteri India, ex AD Finmeccanica e AgustaWestland assolti da corruzione, condannati per false fatture

giovedì 9 ottobre 2014 17:48
 

* Cambia prospettiva contratto annullato India

* Orsi: finisce un incubo

* Imputati dovranno risarcire Agenzia Entrate

* Procura attende motivazioni per valutare ricorso (aggiorna con dettagli, dichiarazioni)

di Emilio Parodi

BUSTO ARSIZIO, 9 ottobre (Reuters) - Il Tribunale di Busto Arsizio, al termine del processo di primo grado sulle presunte tangenti per l'appalto da 560 milioni di euro di 12 elicotteri all'India nel 2010, ha condannato l'ex AD di Finmeccanica Giuseppe Orsi e l'ex AD di AgustaWestland Bruno Spagnolini a due anni per false fatture e li ha invece assolti dall'imputazione principale di corruzione internazionale "perché il fatto non sussiste".

Per i giudici quindi, l'azienda italiana non corruppe nessuno per aggiudicarsi quell'appalto, ma vennero semplicemente gonfiate le fatture ai consulenti per pagare meno tasse.

Una verità giudiziaria, cristallizzata per ora in primo grado, che apre la possibilità di prospettive più rosee per il contratto che l'India ha bloccato e per il gruppo Finmeccanica stesso, da qualche mese impedito da New Delhi a partecipare ad altre gare nel cruciale mercato indiano, proprio in conseguenza di questa vicenda.

  Continua...