Atlantia, Francia sospende 'ecotassa' a tempo indeterminato

giovedì 9 ottobre 2014 13:11
 

PARIGI, 9 ottobre (Reuters) - Il governo francese ha sospeso a tempo indeterminato il progetto sul sistema di pedaggiamento che avrebbe dovuto costruire e gestire il consorzio Ecomouv guidato dall'italiana Atlantia per le difficoltà di metterlo in funzione, secondo i ministeri dell'Ambiente e dei Trasporti.

Il progetto per il pedaggiamento dei mezzi pesanti, noto come 'ecotassa', avrebbe portato al governo francese 500 milioni all'anno ma si è scontrato con le proteste dei trasportatori che hanno annunciato ulteriori mobilitazioni per lunedì prossimo.

Una fonte vicina alla vicenda ha detto a Reuters che il governo, che aveva preso in carico il sistema di pedaggiamento da Ecomouv ritenendolo conforme al contratto, dovrà anche pagare al consorzio guidato da Atlantia una compensazione di 850 milioni di euro in caso di stop definitivo al progetto.

Lo scorso 23 giugno una fonte vicina al dossier ha spiegato a Reuters che l'accordo raggiunto questa estate con il governo francese prevedeva, in caso di cancellazione del progetto, il pagamento di una compensazione di 850 milioni al consorzio, di cui 650 per il valore dell'investimento e 200 milioni per i costi di esercizio.

Il consorzio Ecomouv, guidato da Atlantia al 70% e partecipato da Thales, la tlc Sfr, l'operatore ferroviario Sncf e il gruppo IT Steria, ha un contratto con il governo francese per costruire e gestire un sistema di pedaggiamento del traffico pesante sulla rete extraurbana francese. I proventi del sistema vanno a finanziare opere di infrastrutture per abbattere l'impatto ambientale del sistema dei trasporti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia