Btp deboli con periferie su timori crescita, spread amplia

mercoledì 8 ottobre 2014 12:40
 

MILANO, 8 ottobre (Reuters) - Andamento nel segno della
debolezza per il secondario italiano che risente, insieme alle
altre periferie, della debolezza del quadro macroeconomico dopo
la pubblicazione degli ultimi dati dei paesi della zona euro e
il taglio delle stime da parte del Fondo monetario
internazionale. 
    Lo spread fra i rendimenti dei decennali italiano e tedesco
è salito fino ai massimi di metà settembre, a 151 punti base. 
    "Le periferie sono deboli con azionario e 'commodities',
mentre il taglio delle stime da parte del Fondo fa intravedere
un nuovo rischio recessione per la zona euro" nota Alessandro
Giansanti, strategist di Ing. "Sono i timori sulla crescita a
determinare il grosso dei flussi di vendita".
     Il Fondo monetario internazionale ha tagliato le stime di
crescita a livello globale per la terza volta quest'anno,
mettendo particolarmente in guardia sulla debolezza di aree come
la zona euro, il Giappone e alcune economie emergenti come il
Brasile.
    Stamane si sono attivate sul primario Germania e Grecia. La
prima con il collocamento di un 5 anni, la
seconda con un 3 mesi.
       
    
============================= 12,40 ============================
FUTURES BUND DIC.          150,31   (+0,20)
FUTURES BTP DIC.           130,21   (-0,19)
BTP 2 ANNI  (AGO 16)    105,907  (-0,060)  0,468%
BTP 10 ANNI (SET 24)   112,285  (-0,116)  2,364%
BTP 30 ANNI (SET 44)   119,981  (-0,201)  3,680%
========================= SPREAD (PB)===========================
                                               ULTIMA CHIUSURA
TREASURY/BUND 10 ANNI   146           148
BTP/BUND 2 ANNI           54            51
BTP/BUND 10 ANNI       147           145
livelli minimo/massimo             146,7-151,1   142,7-145,8   
BTP/BUND 30 ANNI       190           187
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   189,6         190,7
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  131,6         132,0
================================================================
   
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia