UniCredit, decisione su Uccmb in settimana, forse già domani-fonti

lunedì 6 ottobre 2014 19:23
 

MILANO, 6 ottobre (Reuters) - UniCredit dovrebbe prendere una decisione sulla vendita di Uccmb, la società del gruppo che gestisce i crediti anomali, entro questa settimana e non è escluso che questo avvenga già domani.

Lo dicono alcune fonti vicine alla situazione.

La settimana scorsa sono state presentate le offerte vincolanti da parte della cordata Prelios/Fortress e di Lone Star. Secondo quanto riferito da alcune fonti, Prelios e Fortress sarebbero i favoriti anche per le maggiori possibilità di sinergie sul piano industriale. Non manca chi, tuttavia, invita alla cautela e parla di "testa a testa" tra i due contendenti.

Come già accaduto con Pioneer, per la quale UniCredit ha intrapreso un percorso negoziale con Santander, anche per Uccmb l'istituto sceglierà con chi tra i due concorrenti avviare una trattativa esclusiva che dovrebbe culminare entro fine anno nel closing definitivo, secondo quanto dichiarato dal Ceo Federico Ghizzoni.

Il portafoglio di crediti messo in vendita con Uccmb si aggira intorno ai 3,4 miliardi dopo che circa 1 miliardo è stato scorporato dal pacchetto. A inizio settembre alcune fonti avevano indicato una valutazione del portafoglio intorno al 10% del valore facciale. A questo si aggiunge una piattaforma valutata intorno ai 300 milioni di euro.

I clienti di Uccmb sono società commerciali e assicurative, imprese industriali, multiutilities, e curatele fallimentari, Spv di cartolarizzazione, oltre che banche e società del gruppo UniCredit. Negli ultimi tredici anni ha gestito oltre 1.200 mandati conferiti da diversi player. Complessivamente ha amministrato oltre due milioni di posizioni, per un valore complessivo di circa 74 miliardi di euro.

Nell'operazione la cordata Prelios-Fortress è affiancata da Rothschild e Mediobanca, mentre Lone Star si avvale della consulenza di Knight Frank Italia, società specializzata nel settore immobiliare, di Kpmg e di Rbs. Il money manager Christofferson Robb & Company assiste Lone Star nella valutazione del portafoglio di crediti. Ubs è l'adviser di UniCredit.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia