BlackRock, equity Italia a sconto, Btp meno attraenti di bond australiani

lunedì 6 ottobre 2014 15:34
 

MILANO, 6 ottobre (Reuters) - BlackRock punta sulle borse della zona euro, dedicando alle società italiane il 10% del portafoglio dell'European Equity Income Fund, una posizione in sovrappeso motivata dalle valutazioni a sconto di cui gode l'azionario tricolore.

"Se il ciclo della zona euro migliora come ci aspettiamo, questo porta con sè un aumento degli utili", ha spiegato oggi Bruno Rovelli, head of investment advisory di BlackRock Italia, nel corso di una presentazione. "In presenza di un euro che dovrebbe rimanere debole l'asset class equity rimane più interessante di quella obbligazionaria", ha aggiunto.

Ne discende una scommessa sulle borse europee, inclusa l'Italia ma, quest'ultima, per ragioni valutative. "L'Italia è l'unico paese che mostra metriche di competitività che restano indietro rispetto ad altri della Periferia", ha puntualizzato Rovelli. "Solo adesso sta entrando nella fase delle riforme strutturali".

Secondo gli ultimi dati noti, BlackRock, il più grande gestore di fondi del mondo, in Italia ha partecipazioni in diverse banche come Unicredit, Popolare Milano , Banco Popolare, Mps e Intesa Sanpaolo oltre che in società come Telecom Italia e Ei Towers.

Sul fronte obbligazionario il fondo fixed income global opportunities della casa ha azzerato la duration dei governativi italiani.

"Abbiamo iniziato a investire in Btp tra le fine del 2011 e la prima metà del 2012", ha ricordato Rovelli. "Dal punto di vista di un investitore globale oggi i rendimenti sono molto più bassi di quelli di Treasuries e dei bond australiani e manca anche il sostegno della valuta".

Prima dell'estate uno dei gestori del fondo, Scott Thiel, aveva detto di aver ridotto l'esposizione ai titoli di stato della Periferia ai minimi dall'apice della crisi.

Più recentemente lo stesso Thiel, che è responsabile obbligazionario europeo e globale di BlackRock, ha definito "un errore" comprare bond italiani e spagnoli sulla scommessa che la Bce se li ricomprerà nell'ambito di un programma di "quantitative easing" allargato ai titoli di stato.

"La Bce ha detto che farà gli acquisti pro quota, quindi l'impatto complessivo sui titoli di stato della zona euro sarà neutro", ha concluso Rovelli.   Continua...