Borsa Milano rimbalza con banche e Finmeccanica, crolla Wdf

venerdì 3 ottobre 2014 11:53
 

MILANO, 3 ottobre (Reuters) - Piazza Affari è in rialzo nella prima parte di una seduta segnata da un rimbalzo fisiologico dopo il tracollo di ieri, conseguenza della delusione dei mercati per le parole del presidente della Bce, Mario Draghi.

Attorno alle 11,35, l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,9% circa e torna sopra quota 20.000 punti, l'AllShare lo 0,9% circa e il MidCap l'1% circa.

Volumi per un controvalore di circa 800 milioni di euro.

L'indice FTSEurofirst 300 sale dello 0,5% circa.

I futures sugli indici di Wall Street fanno pensare a un avvio di seduta positivo.

A picco ieri, le banche ritrovano il segno più: il paniere avanza dell'1,5% circa. In denaro INTESA SANPAOLO e UNICREDIT. Toniche POPOLARE MILANO , BANCO POPOLARE e UBI, al centro di diversi articoli di stampa che ipotizzano aggregazioni tra popolari. In scia POPOLARE EMILIA ROMAGNA, MEDIOBANCA e MONTEPASCHI.

"La violenta reazione dei mercati alle parole di Draghi", si legge in una nota di Icbpi, "che si è limitato a dettagliare con più precisione le modalità di intervento su Abs e covered bond, già annunciati a metà settembre, conferma l'estrema vulnerabilità delle performance azionarie, sostenute da diversi mesi solo dalle aspettative sulle azioni di politica monetaria e non dal miglioramento della congiuntura dell'economia reale. Il quadro generale è reso ancora più fragile dai contrasti sempre più evidenti tra i maggiori governi dell'Eurozona sulle politiche di rigore e austerità imposte dal patto di stabilità. I mercati sono preoccupati dall'entità degli interventi futuri della Bce (il mercato degli Abs non è molto ampio ed è tuttora poco liquido; al contrario di quello dei covered bond) e dalla vaghezza della Bce sui piani di acquisto di titoli di Stato e, quindi", conclude Icbpi, "sulla realizzazione di un'ampia e completa azione di QE".

Bene il risparmio gestito (AZIMUT e MEDIOLANUM ) e un titolo come ATLANTIA.

FINMECCANICA tonica: un quotidiano anticipa le linee principali del riassetto che l'AD Mauro Moretti presenterà al top management lunedì prossimo.   Continua...