PUNTO 1-Ddl lavoro potrebbe impattare su Telecom per 3.000 assunzioni-Ad

giovedì 2 ottobre 2014 17:57
 

(Aggiunge ulteriore dichiarazione su periodo)

CAPRI, 2 ottobre (Reuters) - Il disegno di legge sul lavoro in discussione in Senato e sul quale sta puntando il presidente del Consiglio Matteo Renzi potrebbe avere un impatto su Telecom Italia per circa 3.000 nuove assunzioni nel giro di un paio d'anni.

Lo ha detto l'Ad del gruppo Marco Patuano nel corso di un convegno sulle tlc in corso a Capri.

Il ddl lavoro potrebbe avere "un impatto di 3.000 assunzioni: grosso modo avremo bisogno di molti ingegneri che si occupano di data center - per altro una figura professionale che nelle università ancora non si trova -, personale per la gestione dei servizi evoluti ai clienti e circa 2.000 tecnici", ha detto Patuano rispondendo a una domanda del moderatore.

Richiesto poi di dettagli su questa previsione, Patuano ha precisato che non si tratterebbe di regolarizzazione di precari ma di nuove assunzioni e che la cifra di 3.000 è riferita a "un paio d'anni".

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia