Bce conferma tassi, rifinanziamento principale fermo a 0,05%

giovedì 2 ottobre 2014 13:45
 

NAPOLI, 2 ottobre (Reuters) - In linea con le attese di mercato e analisti l'istituto centrale di Francoforte ha confermato il costo del denaro sull'attuale 0,05%, minimo di tutti i tempi cui i tassi sono stati portati soltanto il mese scorso.

Il tasso sui depositi marginali resta a -0,20% e quello sui prestiti straordinari a 0,30%.

Dopo le misure annunciate a sorpresa un mese fa, ulteriore limatura del costo del denaro e partenza del programma di sottoscrizione 'abs' e 'covered bond' nessuna nuova mossa è attesa nel meeting Bce di oggi.

Dovrebbero invece arrivare con la conferenza stampa di Mario Draghi i dettagli operativi dei nuovi programmi di acquisto Abs e covered bond: secondo l'ultimo sondaggio Reuters, pubblicato lunedì scorso, nel corso del primo anno i due programmi avranno un importo complessivo di 200 miliardi di euro..

A fronte di un'inflazione tornata a raffreddarsi nel mese di settembre, di una ripresa tutt'altro che consolidata e della cifra relativamente scarsa dei fondi assegnati nella prima operazione Tltro, resta viva la speculazione sul possibile lancio da parte di Francoforte di un 'quantitative easing' su titoli di Stato, anche se non nell'immediato. A tale scenario gli analisti che hanno preso parte al precedente sondaggio Reuters attribuiscono una probabilità di 40%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia