Borsa Usa in calo dopo primo caso Ebola in Stati Uniti

mercoledì 1 ottobre 2014 17:37
 

NEW YORK, 1 ottobre (Reuters) - Andamento negativo per l'azionario americano, colpito dai timori innescati dalla notizia del primo caso di Ebola negli Stati Uniti.

Intorno alle 17,20 il Dow Jones cede lo 0,78%, il Nasdaq lo 0,80% e l'S&P scivola dello 0,5%.

Particolarmente pesanti i titoli delle compagnie aeree sui timori che il virus possa in qualche modo pesare su viaggi e prenotazioni. Delta Air Lines cede il 3% e Southwest Airlines scivola del 2,8%.

La notizia del primo caso di Ebola sul suolo statunitense ha messo in ombra i dati positivi arrivati dal report Adp sugli occupati nel settore privato nel mese di settembre, lievemente migliore alle attese.

Rally con volumi considerevoli per le case farmaceutiche che hanno in cantiere molecole per la cura della febbre emorragica: balzano di quasi il 20% le azioni di Tekmira Pharma, mentre Sarepta Therapeutics e BioCryst Pharmaceutical avanzano rispettivamente del 4,7% del 2,9%.

Tutti e tre i titoli si sono allontanati dai massimi del premarket dopo che funzionari sanitari del Texas hanno reso noto su Twitter di non avere al momento altri casi di sospetta positività.

In rialzo del 7,6% il titolo di Lakeland Industries , azienda specializzata nella produzione di indumenti protettivi per addetti sanitari e tecnici.

Cede lo 0,7% circa Ford, che ha risente del calo delle vendite di auto registrato nel mese di settembre, mentre il titolo General Motors avanza del 2,8% circa .

  Continua...