Pms sale dell'1,6% dopo riammissione e ok Cda a integrazione con Visibilia

mercoledì 1 ottobre 2014 11:40
 

MILANO, 1 ottobre (Reuters) - Pms torna alle negoziazioni dopo quasi due mesi di sospensione e intorno alle 11,30 guadagna l'1,6% in un mercato piatto all'indomani del via libera del Cda all'integrazione con Visibilia Editore, società di Daniela Santanché partecipata al 40% da Bioera.

L'accordo, annunciato a grandi linee a inizio agosto, prevede un'operazione di 'reverse take over' che porterà a un cambio di controllo, di management e di denominazione, perché verrà assunta quella di Visibilia Editore.

L'operazione, sottolinea una nota pubblicata nella tarda serata di ieri, "rappresenta un importante passaggio nel processo di riequilibrio economico, patrimoniale e finanziario e di sviluppo di PMS e costituisce un'operazione di significativa valenza strategica per la stessa anche nell'ottica della continuità aziendale".

In Pms saranno conferite le attività editoriali di Visibilia, ossia i periodici VilleGiardini, Ciak e Pc Professionale, le immobilizzazioni immateriali, crediti e debiti, personale e in genere tutte le posizioni giuridiche attive e passive funzionali alla gestione dell'attività editoriale. Si tratta di attività con un un giro d'affari di 4,7 milioni di euro, un Ebitda di 900.000 euro e una posizione finanziaria netta di 2,6 milioni.

Visibilia sottoscriverà dunque in natura un aumento di capitale riservato da massimi 2,08 milioni.

Ci saranno poi altri due aumenti di capitale di Pms: uno a pagamento senza diritto d'opzione da 540.000 euro per investitori istituzionali, l'altro da 4,99 milioni che sarà offerto in opzione a tutti i soci di Pms in seguito all'esecuzione dell'operazione.

"Gli aumenti di capitale proposti sono primariamente finalizzati al reperimento di nuove risorse finanziarie da utilizzarsi nell'ambito del progetto di crescita di PMS nonché a dotare la Società delle risorse e della liquidità necessaria al perfezionamento ed all'esecuzione del complessivo piano di supporto finanziario del gruppo integrato", spiega la nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...